Riabilitazione di elemento 1.4 dopo tecnica di ridge preservation

Prof. Antonio Barone, Ginevra, Dott. Fortunato Alfonsi, Domodossola (VCO)

Odt. Marco Stoppaccioli, L’Aquila

 

La paziente si presenta alla nostra osservazione con l’elemento 1.4 che mostra una frattura radicolare. Si procede con l’estrazione dell’elemento e viene eseguita una socket preservation, che ci consente di mantenere le volumetrie dell’alveolo.

“La scelta di affrontare questo caso con Prama è stata dettata dall’esigenza, in un sito ad alta valenza estetica come questo, di mantenere, ottimizzare e stabilizzare l’architettura dei tessuti molli. Le transmucose Prama IN, che chiudono inglobando il collo implantare, hanno contribuito a conformare il profilo tissutale a mantenere l’ampiezza biologica, concetto da cui partiamo nella progettazione del profilo di emergenza della corona. Prama rende semplice quello che è il lavoro quotidiano del clinico.”

cit. Prof. Antonio Barone, Dott. Fortunato Alfonsi e Odt. Marco Stoppaccioli

Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Situazione iniziale.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Radiografia endorale pre-operatoria dell’elemento 1.4.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Vista occlusale dell’alveolo post-estrattivo con evidenza della perdita della parete ossea vestibolare.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Per preservare i volumi ossei alveolari si opta per una tecnica di socket preservation, effettuata con betafosfato tricalcico e una membrana in collagene con una spugna di fibrina a copertura dell’alveolo.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Per preservare i volumi ossei alveolari si opta per una tecnica di socket preservation, effettuata con betafosfato tricalcico e una membrana in collagene con una spugna di fibrina a copertura dell’alveolo.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Per preservare i volumi ossei alveolari si opta per una tecnica di socket preservation, effettuata con betafosfato tricalcico e una membrana in collagene con unaspugna di fibrina a copertura dell’alveolo.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

L’alveolo viene suturato e lasciato guarire per seconda intenzione.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Guarigione radiografica dell’alveolo dopo 6 mesi.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Guarigione clinica del sito post-estrattivo dopo 6 mesi.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Inserimento dell’impianto Prama RF: successivamente verrà posizionata una vite di guarigione Prama IN con chiusura che ingloba il collo implantare per 0.5 mm.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Guarigione clinica dopo 6 mesi.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Profilo mucoso dopo la rimozione della Prama IN: la piattaforma di connessione è a livello dei tessuti molli, lontano dall’osso per una lunghezza di 2.8 mm, che corrisponde all’ampiezza biologica.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Fase di laboratorio con analogo su modello.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Provvisorio avvitato in resina realizzato su un pilastro Prama IN, che mantiene lo stesso profilo d’emergenza e la stessa chiusura intorno al collo implantare della relativa vite di guarigione.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Corona provvisoria in situ: visione occlusale.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Corona provvisoria in situ: visione clinica.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Corona provvisoria in situ: visione radiografica.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Fasi di laboratorio per la realizzazione della corona definitiva, realizzate con T-Connect Prama IN.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Fasi di laboratorio per la realizzazione della corona definitiva, realizzate con T-Connect Prama IN.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Adeguamento e preparazione di laboratorio del supporto T-Connect.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Incollaggio della corona su modello.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Incollaggio della corona su modello.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Fasi di rifinitura della corona in laboratorio.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Fasi di rifinitura della corona in laboratorio.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Follow up radiografico a 12 mesi.

press to zoom
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.
Foto per gentile concessione: Dott. Costantino Vignato, Dott. Giuseppe Vignato.

Follow up clinico a 12 mesi.

press to zoom