COLLI PRAMA 

colli prama.png

Short Neck

Regular Neck

Long Neck

CONNESSIONE COLLEX ONE

Il collo Prama è caratterizzato dalla connessione COLLEX ONE, già presente nelle sistematiche Premium One, Kohno One e Shelta. La presenza di un collarino di supporto protesico, posizionato internamente alla connessione ad esagono interno, garantisce un’ottima stabilità protesica e consente un ingaggio ottimale dell’impianto attraverso i driver brevettati Easy Insert per l’inserimento in situ con tecnica mountless.

Il diametro di connessione è sempre lo stesso per tutti i diametri implantari, in questo modo la gestione delle componenti protesiche è ottimizzata e semplificata.

GAMMA IMPIANTI

Short Neck h.1.80 Prama

LAS-ZT-425-115-SS.png

Short Neck h.1.80 Prama RF

LSS-ZT-425-115-SS.png

Regular Neck h.2.80 Prama

LA-ZT-425-115-SS.png

Regular Neck h.2.80 Prama RF

LS-ZT-425-115-SS.png

Regular Neck h.2.80 Prama RF SL

LS-ZT-425SL-115-SS.png

Long Neck h.3.80 Prama

LAL-ZT-425-115-SS.png

Long Neck h.3.80 Prama RF

LSL-ZT-425-115-SS.png

Long Neck h.3.80 Prama RF SL

LSL-ZT-425SL-115-SS.png

COMBINAZIONI PROTESICHE

Il concetto di impianto intramucoso è molto semplice dal punto di vista protesico: sulla base dello spessore dei tessuti molli disponibili, si sceglierà l’altezza del collo tra 1.80 mm, 2.80 mm e 3.80 mm e si sceglierà se utilizzare una protesi che poggia sulla piattaforma implantare oppure se abbracciare parzialmente il collo dell’impianto con le componenti dedicate Prama IN.
Tutti e tre i colli possono ricevere la protesi che chiude a livello della piattaforma, mentre la protesi Prama IN abbraccia per 0.50 mm il collo è utilizzabile solo con i colli di altezza 2.80 mm e 3.80 mm.
Le componenti Prama IN che abbracciano il collo per 1.50 mm di altezza sono utilizzabili solo sul collo 2.80 mm.

Prama Slim

Collo h 1.80

Collo h 2.80

Prama Slim 1.8+2.8.png

ø 3.30

ø 3.30

Prama, Short Neck

Collo h 1.80

Prama-regular.png

ø 3.80

ø 4.25

Prama, Regular Neck

Collo h 2.80

Prama-SL.png

ø 3.80

ø 4.25

ø 5.00

Prama, Long Neck

Collo h 3.80

Prama-collo-3.80.png

ø 3.80

ø 4.25

ø 5.00

viti appoggio conico sito Prama.png

Le viti protesiche ad appoggio conico dei pilastri Prama sono state studiate per migliorare il serraggio protesico e sono disponibili in due versioni: Full Head e con testa standard. 
Le viti con testa standard, grazie al loro ingombro ridotto, risultano particolarmente utili nei casi in cui vi sia la necessità di ridurre in altezza il pilastro; inoltre, l’ingombro della testa della vite, che è pari a quello del foro vite, consente di non lasciare spazi al cemento utilizzato per fissare la corona. Per il loro avvitamento è possibile utilizzare i cacciavite della serie HSM contenuti all’interno del kit chirurgico Prama, gli stessi utilizzabili per l’avvitamento delle viti protesiche tradizionali.
Le viti Full Head presentano lo stesso appoggio conico ma hanno in testa un esagono esterno di dimensioni ridotte che semplifica il serraggio in caso di pilastri angolati, evitando di incorrere in sottosquadri. Per il loro avvitamento sono stati sviluppati dei cacciaviti ad hoc in diverse altezze.

viti appoggio conico sito Prama_avvitato

Avvitatori e viti standard

Avvitatori standard e viti ad appoggio conico con testa standard

Avvitatori specifici per viti con tecnologia Full Head

VITI PER PROTESI IN ZONA ESTETICA

La realizzazione di protesi in zona estetica su Prama, sia con tecnica digitale che analogica, è possibile grazie alle componenti dedicate, i Dynamic Abutment e i supporti Interfase Dynamica, che permettono di dislocare il foro per la vite passante in posizione palatale o linguale, evitando così antiestetici fori vestibolari, fino a un massimo di 30°. 


Questa possibilità è garantita dalla peculiare morfologia interna della testa della vite dedicata a queste componenti, la quale deve essere ingaggiata con un apposito cacciavite dal design esalobato che facilita le fasi di avvitamento e serraggio della vite anche in caso di inclinazione accentuata. 

Viti per protesi in zona estetica.png

Gli avvitatori per impianti Prama sono disponibili sia con attacco per contrangolo sia con raccordo esagonale per cricchetto. Data l’importanza del torque di serraggio si consiglia di utilizzare sempre gli avvitatori con raccordo esagonale, tenendo sotto controllo il torque esercitato per mezzo del cricchetto. Per facilitare l’ingaggio delle viti o comunque delle porzioni filettate delle componenti protesiche, si può comunque iniziare l’avvitamento con gli avvitatori digitali.

Torque raccomandato per il serraggio delle componenti protesiche

8-10 Ncm: viti chirurgiche di chiusura, viti transmucose di guarigione

20-25 Ncm: tutte le vite protesiche

25-30 Ncm: tutte le componenti protesiche ad avvitamento diretto su impianto

8-10 Ncm: viti di serraggio per transfer

KIT CHIRURGICO

Il kit chirurgico Prama è un kit compatto, di semplice utilizzo ed immediatezza nella successione della sequenza degli strumenti. Il kit contiene gli strumenti necessari all’inserimento sia degli impianti Prama con morfologia endossea cilindrica, sia degli impianti Prama RF con corpo conico, e gli avvitatori necessari per la fase di riabilitazione protesica.

Per l’inserimento degli impianti Prama e Prama RF h 6.00 mm è disponibile un set integrativo di frese.

Oltre ad essere utili per la verifica del corretto asse della preparazione chirurgica, questi strumenti servono a garantire un’ottimale gestione intraoperatoria del livello di inserimento dell’impianto, facilitando la scelta del clinico tra i diversi colli disponibili (Short – Regular – Long).

I perni presentano infatti delle tacche molto evidenti (incise, non laserate) che garantiscono al clinico una buona visibilità intraoperatoria del livello del collo rispetto ai picchi ossei, permettendo quindi di verificare l’inserimento implantare con maggiore consapevolezza sulla base del tipo di collo scelto.

Perni_posiz-collo-sitoPrama.png

PIN PER IL POSIZIONAMENTO DEL COLLO PRAMA

MATERIALI

Gli impianti sono prodotti in titanio commercialmente puro di Grado 4, ottenuto da lavorazione cold worked che conferisce caratteristiche meccaniche superiori mantenendo un’ottima biocompatibilità.

 

Le componenti protesiche sono prodotte in titanio Grado 5.