ODONTOIATRA > EXTREME SOLUTIONS
BANNER_1_X_BIANCO.jpg
Ita mod-100.jpg
GAMMA_SITO_v3.jpg
X_edited_edited_edited.png

In presenza di gravi atrofie, ci sono delle alternative alla rigenerazione ossea che possono aumentare la predicibilità del trattamento e consentire anche il carico immediato. L’ampliamento della gamma Prama consente di sfruttare il posizionamento nasalepterigoideo per aumentare la stabilità primaria e la resistenza biomeccanica dell’intera riabilitazione.

 

Queste tecniche, alla portata di molti implantologi medio-avanzati, si dimostrano semplici quando abbinate ad un serio studio prechirurgico che permetta di evidenziare l’osso da ingaggiare, l’inclinazione dell’impianto e le limitanti anatomiche.

PIÙ LUNGHEZZE

PIÙ TECNICHE A DISPOSIZIONE

In alcuni casi di gravi atrofie del mascellare superiore con notevole pneumatizzazione anteriore del Seno mascellare, con la tecnica classica
dell’ All on Prama (bypass del seno mascellare con impianti tiltati) l’impianto più distale cadrebbe  in una posizione troppo mesiale con un cantilever protesico sfavorevole.

In questi casi si può utilizzare ai fini implantari l’osso perinasale, quasi sempre mantenuto in volume e di ottima qualità.

La tecnica Prama Nasal prevede due alternative, una transinusale con l’impianto che attraversa il seno mascellare (img. A) ed una (più corretta e raffinata) che prevede un contestuale rialzo della mucosa sinusale e successivo innesto particolato (img. B).

NASAL_1.jpg
NASAL_1+OSSO.jpg

In casi di atrofie ancora più spinte, se anche l’ipotesi Nasal non è percorribile, si può utilizzare ai fini implantari la lamina Pterigoidea dello Sfenoide, osso sempre mantenuto e di eccellente qualità. Vista la presenza di importanti limitanti anatomiche (arteria mascellare interna, arteria palatina discendente, ganglio sfeno-palatino, etc.), questa tecnica andrebbe sempre eseguita in procedura guidata e dopo avere seguito una adeguata formazione specifica.

PTERIGO_1.jpg

PRAMA NASAL
SHORT NECK

X.png

Gli impianti Nasal short neck, sono disponibili per le lunghezze 18, 20 e 22 mm.

Grazie al collo di 1.8 mm permettono di ottenere una maggiore stabilità coronale grazie all’incrementata superficie cilindrica e alla spira nella corticale.

PARAGONE_LONG-SHORT_NECK.jpg

FRESE E

STOP

Per inserire gli impianti Nasal e Pterigoidei sono state realizzate delle frese dedicate, con i relativi stop, che permettono di preparare tutte le nuove lunghezze implantari.

STOP+FRESE.png
X.png
X.png